Cannula periferica corta

In emergenza, è bene preferire cannule a basso costo e di breve durata (in teflon; sprovviste di aletta; sprovviste di prolunga), da rimuovere entro 24-48 ore. Il calibro deve essere adeguato all'uso previsto: nel paziente ipovolemico, in cui è prevista la rapida infusione di liquidi, o nel paziente che farà trasfusioni, è bene utilizzare cannule di calibro 20G o superiore. Nei pazienti emorragici sarà indicata la inserzione di una o più agocannule 16G.

Ovunque possibile, nei limiti compatibili con la situazione di emergenza, è bene che il posizionamento avvenga secondo le raccomandazioni delle linee guida INS e EPIC (sito di inserzione lontano da zone di flessione; igiene delle mani dell'operatore e guanti puliti; disinfezione cutanea con clorexidina al 2% in alcool; copertura e fissaggio con medicazione trasparente semipermeabile).